Solidarietà all’atleta Tifanny Pereira

Solidarietà all’atleta Tifanny Pereira

In seguito alla decisione della Lega Volley Serie A Femminile, che ha deliberato la sospensione del tesseramento per le atlete transgender, il Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli mostra solidarietà alla squadra Golem Palmi e all’atleta Tifanny Pereira.

Il provvedimento rappresenta una palese violazione della privacy delle atlete e un atto discriminatorio, che mina lo sport nei suoi valori fondanti: il rispetto e l’integrazione sociale.

Ancora una volta assistiamo ad una burocrazia che si scontra sulla pelle delle persone, dove un corpo autodeterminato diventa un mero mezzo di contesa, in cui non sono le capacità individuali ad essere oggetto di giudizio ma si strumentalizza l’identità di genere per portare avanti l’ennesima discriminazione.

Ci auspichiamo quindi un intervento da parte della Federazione e del Coni, per porre fine a questa minaccia al rispetto e alla dignità di ogni persona e per chiudere al più presto l’ennesima triste pagina di storia che vede discriminate le persone transgender.

Ufficio Stampa