L’Australia dice si al matrimonio egualitario.

L’Australia dice si al matrimonio egualitario.

In Australia il matrimonio per le coppie dello stesso sesso diventerà legale entro il prossimo Natale, dopo che il 61,6% dei partecipanti  al sondaggio postale hanno detto si all’approvazione di un cambio dell’attuale legge.

Il risultato del sondaggio è stato ufficializzato dall’Ufficio Australiano di Statistica e sarà seguito dalla modifica della legge che, assicura il Primo Ministro Malcom Turtnbull, sarà modificata e approvata entro la fine dell’anno.

“Un risultato straordinario, con quasi 13 milioni di votanti attraverso un sondaggio postale decisamente irrituale, anche per la modernissima Australia – commenta Sebastiano F. Secci – presidente del Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli, che riflette la vocazione democratica del Paese, già da tempo avviato verso una sempre maggiore garanzia delle istanze dei propri cittadini”.

“Come Circolo Mario Mieli guardiamo al successo australiano con la speranza che sia di  sprone alla politica italiana. La nostra società è pronta a recepire il matrimonio egualitario e noi lo consideriamo un necessario passo di civiltà e di equità per tutte le cittadine e i cittadini del nostro Paese”.

Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli

Sebastiano F. Secci – Presidente

Yes_Australia